Amazon spedisce astici vivi in Italia

La notizia che il colosso dell’ e-commerce Amazon stia vendendo astici vivi nel suo store del Regno Unito, con possibilità di spedizione anche in Italia, ha fatto scattare la reazione dell’ ENPA(Ente Nazionale Protezione Animali).

Dichiaraioni dell’ ENPA

“Gli animali – riferisce Enpa – vengono inscatolati e spediti all’indirizzo del destinatario. Dove arrivano nel giro di qualche giorno. Imballare un astice vivo, prelevandolo dal proprio ambiente e obbligandolo a viaggiare in una scatola per centinaia se non migliaia di chilometri, è una forma di maltrattamento evidente di per sé – prosegue Enpa -. Amazon non deve rendersene corresponsabile”.

La ong spera che Amazon faccia marcia indietro sulla decisione presa, caso contrario, minaccia uno “sciopero degli acquisti” in concomitanza con l’Amazon Prime Day (16 luglio 2018).

Personalmente ritengo che nessuno debba vendere animali vivi per il consumo alimentare, spediti in condizione che possano recare sofferenza agli stessi. Ma questo principio sarebbe da adattare in primo luogo a tutte le pescherie che offrono il servizio di acquisto di animali vivi in acquari come astice, granchi, capitoni, anguille, ecc.

Comments

comments